• Bimbiallegri a Latina

Psicomotricità

COS'E' LA SPICOMOTRICITA' ALL'ASILO

E' un'attività motoria che si modella sul gioco spontaneo e sull'espressività dei bimbi che vivono e sperimentano in prima persona azioni e relazioni.

I bambini nella fascia 0-6 vivono un periodo di fondamentale importanza per la formazione dell'identità, lo sviluppo della personalità e la loro maturazione spicologica.

La spicomotricità può apportare un aiuto allo sviluppo armonico del bambino.

CHI E’ LO PSICOMOTRICISTA

I.o psicomotricista ù l'operatore che svolge, autonomamente e in collaborazione con altre figure dell'ambito educativo e socio-sanitario interventi di educazione, prevenzione e terapia psicomotoria, nel rispetto della globalità psicofisica dell'individuo.

 

Attua progetti d'intervento nei segucnti ambiti:

 

Educativo-preventivo : interventi di educazione, prevenzione e sostegno alla crescita psicofisica, emotiva e relazionale dell’individuo, utilizzando metodi e tecniche ludiche a mediazione

corporea, volte a favorire un armonico sviluppo psicomotorio cd a prevenire disagi nella relazione e negli apprendimenti nci bambini in età evolutiva.

Esso ha il compito di rassicurare i bambini ed aiutarli a prendere fiducia nelle loro personali capacità d'azione ed affermazione.

In questo modo i bambini potranno sicuramente strutturare un'identità positiva.

 

Terapeutico: interventi diretti alla prevenzione, valutazione e terapia di bambini con difficoltà evolutive, motorie e neuro cognitive.

IL PROGETTO

La proposta psicomotoria trova spazio e applicazione al nido con adeguata attenzione ai tempi, agli spazi, a materiale utilizzato. L'intento è quello di fornire al bambino una proposta educativa in cui abbia modo di vivcre il proprio corpo in una dinamica psicologica, attraverso il gioco, la relazione e il movimento.

 

Il moe imento è la via principale con cui il bambino fino a tre anni acquisisce esperienze. Con il movimento il bambino costruisce se stesso e lo fa con interesse, piacere ed energia. k per questo che nel gruppo di psicomotricità si proporranno principalmente giochi che coinvolgono il corpo in uno spazio a misura di bambino e in assoluta sicurezza.

 

Nella sala di psicomotricità di può saltare, correre, dondolarsi, giocare a riempire, a svuotare, a nascondersi e riapparire, giocare a «far finta di..». Si offre anche uno spazio per il linguaggio, il disegno, le costruzioni, la manipolazione, per favorire nel bambino la rielaborazione e la presa di distanza dalle emozioni e dal movimento, facilitando il passaggio all’attività rappresentativa e di pensiero.

OBIETTIVI

Favorire l’espressività globale del bambino, attraverso il gioco, il corpo ed il movimento Conquistare la padronanza del proprio corpo, permettere al bambino di sperimentare ed ampliare le proprie competenze, scontrarsi con le proprie difficoltà, conoscere i propri limiti, crescere secondo i propri ritmi.

Acquisire e perfezionare gli schemi dinamici e posturali di base (camminaie, correre, saltare, lanciare).

Perfezionare la coordinazione dei movimenti in relazione al tempo e allo spazio.

Promuovere la crescita serena e globale del bambino, favorendo l’evoluzione e l’integrazione delle diverse dimensioni di sviluppo in modo armonico; sostenere il piacere di agire del bambino, aiutandolo a sviluppare un’immagine positiva di sé e a consolidare la propria identità.

Responsabile del progetto psicomotricità

Dott.ssa MISCIO ERIKA laureata nell'anno 2009 alla Sapienza di Roma in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva con votazione di 110 e lode

ASILO D'INFANZIA GIOCA & CREA | SNC, Via Adda - 04100 Latina (LT) - Italia | P.I. 02275000590 | Tel. +39 0773 411063 | bimballegri@yahoo.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy